L’attesa, l’attesa del danno contraddistingue le vincende del protagonista de L’attesa fatale, l’argentino Rubén, detto il Nene, trapiantato a Madrid in cerca di un fututo migliore che, tuttavia, stenta ad arrivare. Il Nene è coinvolto quasi senza volerlo, rimanendo sempre una pedina nel «grande gioco». Assiste a una serie di avvenimenti e certo non è molto fiero della propia situazione, dato che aveva lasciato il suo Paese sognando di ritirnarci con una somma suficiente per costruirsi una nuova vita, per lui e per sua madre. Pensa anche alla fidanzata che però nel frattempo lo ha lasciato.
L’attesa fatale è una storia che rapisce il lettore il quale rimarrà al fianco del giovane protagonista fino alla fine. Il Nene capirà che le apparenze ingannano continuamente, che il mondo è un gioco di specchi e di illusioni. Il lettore e il Nene scopriranno insieme che le cose non succedono quasi mai per caso e che l’attesa in realità è l’ingrediente principale della vendetta.

<vacío> primo capitolo | prefazione di Diego Símini


L'attesa fatale edizione italiana / edición italiana
Traduzione di Fernanda Castellano & Diego Símini
Prefazione di Diego Símini
titolo originale: La mala espera
Pensa Multimedia, Lecce, 2015
La quinta del sordo
ISBN: 978-88-6760-278-0
222 págs
foto di copertina: Laura Muñoz
progetto grafico: Valentina Sansò


© Marcelo Luján | www.marcelolujan.com | todos los derechos reservados